Sei qui: Home Vita associativa Associazioni

Associazioni

Istituzione Albo Provinciale Associazioni di Protezione Civile

Il Consiglio provinciale di Pescara, con delibera n. 43 del 13 maggio 2010, ha istituito l'Albo in oggetto approvando, contestualmente, il relativo regolamento. Le finalità sono, tra l'altro, quelle di valorizzare le libere forme associative costituite a fini di interesse pubblico o diffuso, armonizzare e rendere più efficaci le attività svolte dalle Associazioni di volontariato operanti nel comparto della protezione civile, organizzare e favorire la partecipazione dei cittadini alle attività connesse alla pretezione civile. Si riportano di seguito regolamento e allegati necessari per l'iscrizione.

AVIS Tocco da Casauria

avis L’AVIS (Associazione Volontari Italiani Sangue) è una associazione privata, senza scopo di lucro che persegue un fine di interesse pubblico : garantire, attraverso la promozione del dono, una adeguata disponibilità di sangue e dei suoi componenti a tutti coloro che ne hanno necessità.
L’associazione non ammette discriminazioni di razza, religione, politiche, sesso o altro, ma fonda la propria attività sui principi della democrazia, della libera partecipazione sociale e sul volontariato come elemento di altruismo e solidarietà umana.
Oggi è la più grande organizzazione italiana di volontariato del sangue con oltre un milione di associati e raccoglie circa il 70% del fabbisogno nazionale di sangue.
L’AVIS è presente su tutto il territorio nazionale con una struttura articolata e suddivisa in 3000 sezioni comunali (o di base), 98 provinciali (o zonali), 20 regionali e una nazionale.
La sezione di Tocco è nata nel 1983 ad opera  di un piccolo gruppo di volenterosi sensibili al problema della drammatica scarsità di sangue necessario per interventi chirurgici di emergenza o in caso di incidenti.
Testualmente dall’atto costitutivo : “ Oggi, 1° maggio 1983, presso la sala congressi del convento dell’Osservanza di Tocco da Casauria si sono riuniti i sottoscritti firmatari, cittadini di Tocco da Casauria, intenzionati a costituire la sezione comunale dell’AVIS…” seguono le firme di Sticca Raffaele (nominato commissario in attesa dell’elezione del primo consiglio direttivo), Del Rosso Peppino, Farchione Domenico, De Luca Lorenzo, Sarra Giovanni, Stromei Mario, Di Matteo Carlo e il compianto dott. Iacuone Antonio, che ricordiamo con stima e affetto, il quale successivamente fu nominato presidente.  
Oggi siamo una bella realtà di 91 soci donatori e nel 2008 abbiamo fornito al sistema sanitario abruzzese 124 sacche di sangue intero o emocomponenti. In 25 anni di attività l’AVIS di Tocco può vantare 1536 donazioni.
La tabella seguente illustra i progressi effettuati.

Anni
86 87 88
89
90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 00 01 02 03 04 05 06 07 08
N. soci
21
22
22 24
26
30
42
39
37
39
48
63
67
75
75
75
58
64
70
75
86 86
92
N. donatori
12 13
14
17
18
18
28
28
30
32
37
52
55
63
63
63
58
64
70
75
86 84 91
N. donazioni    
13
13
13
19
26
21
44
57
56
44
72
99
72
72
73
73
81
86
91
102
125
137
124

Gli organi associativi.

Attualmente il Consiglio Direttivo è così formato :
•    Presidente: Agostino Zazzara (Presidente Avis Provinciale di Pescara)
•    Vice Presidente: Orlando Galli
•    Segretario: Maurizio Terzini
•    Amministratore: Domenico Farchione
•    Direttore Sanitario: Dott. Silvino Marino (Centro Trasfusionale Ospedale di Popoli)
•    Consigliere: Elisabetta Bruno
•    Consigliere: Mario Cerasoli
•    Consigliere: Lucio Raulli

Perché donare.

Il sangue umano è un prodotto naturale non riproducibile artificialmente, indispensabile per la vita. Nonostante i progressi tecnologici e scientifici, il sangue rappresenta ancora oggi una risorsa insostituibile nella terapia di molte malattie e negli interventi chirurgici.
In Italia, attualmente, non è stato ancora raggiunto l’obiettivo dell’autosufficienza nazionale per cui si è costretti ad importarlo con costi elevatissimi. Inoltre esistono profondi squilibri tra le regioni del nostro Paese creando uno stato di emergenza e di carenza continui (l’Abruzzo è una regione importatrice).
Per sanare questa situazione l’unica strada percorribile è quella della sensibilizzazione alla donazione volontaria e periodica del sangue e dei suoi componenti.

Chi può donare.

Chiunque abbia un’età compresa tra i 18 e 65 anni, un peso corporeo non inferiore a 50 Kg. e sia in buono stato di salute.
Il candidato donatore prima di essere iscritto si recherà al più vicino Centro Trasfusionale (nel nostro caso l’ospedale di Popoli) dove sarà sottoposto gratuitamente ad una visita medica completa per verificare che non vi siano controindicazioni alla donazione.
Successive analisi di laboratorio confermeranno l’effettiva idoneità all’attività donazionale.
La donazione non comporta rischi per la salute in quanto il sangue è una fonte di energia rinnovabile.
Il donatore ha anche la possibilità di fare prevenzione controllando periodicamente il proprio stato di salute.
Donare sangue, anonimamente, gratuitamente, volontariamente, periodicamente e responsabilmente, rappresenta oggi la maggiore garanzia in termini di sicurezza trasfusionale. Inoltre permette di concretizzare la propria disponibilità verso gli altri, oltre che verso se stessi, poiché così facendo si compie un atto di solidarietà e di alto valore umano e civile.
Infine si alimenta un patrimonio collettivo di cui ciascuno può usufruire al momento del bisogno.

Il Presidente
Agostino Zazzara

Centro diurno pensionati - Luigi Menna

stemma circolo piccoloIl Centro Diurno Pensionati “ Luigi Menna” di Tocco da Casauria è stato istituito in data 23.03.85 con delibera n. 34 del Consiglio comunale, ai sensi dell’art.3 punto 1, lett.d della Legge Regionale n.75 del 16.09.1982. Il Centro Diurno è  una struttura di servizi a carattere comunale ed ha come finalità precipua quella di attuare  in concreto i servizi esistenti, non a scopo di lucro,  in favore  dell’anziano e della  terza  età ed è destinato ad assicurare un luogo di incontro sociale, ricreativo aperto alla realtà locale, organizza iniziative culturali e di  svago in favore degli Iscritti e della Cittadinanza.

Il Centro è gestito, da un Presidente, da un Consiglio direttivo con massimo 12 soci e da  un Segretario, che vengono eletti dall’Assemblea degli Iscritti ogni 3 anni. Esso ha sede in Via Municipio di Tocco da Casauria. Possono iscriversi al  Centro tutti gli anziani di ambo i sessi, che abbiano compiuto 60 anni di età o che  siano pensionati. Il locale del Centro è dotato di un bar, gestito con mezzi propri, di tavoli e sedie, di un televisore, di un biliardo per l’intrattenimento e lo svago di tutti gli Iscritti. Le risorse economiche sono formate: dal contributo annuale del Comune  di Tocco da Casauria, dalle quote di iscrizione al Centro e da  piccole partecipazioni alle spese da parte dei soci che usufruiscono delle iniziative  culturali e di svago che di  volta in volta il Consiglio Direttivo organizza, su delibera dell’Assemblea  dei Soci.

Tutta  l’attività  del  Centro è regolamentata dallo statuto deliberato dal Consiglio Comunale del Comune di Tocco da Casauria. L’attuale  Consiglio Direttivo è così composto:

1) Presidente  Di Biase Gabriele  
2) Segretario consigl. Pumilia Lorenzo

consiglieri:

3)  De Amicis Gianfranco  Vice presidente
4) Di Florio  Maria Luisa
5) Salce Maria
6)  Santilli Ivana
7)  Santilli   Luigi
8)  Sticca  Eustrachio
9)  Sticca Piero
10) Tarquinio Carlo
11) Zappone  Gaetano.

Associazione Mario Lanza

Visita il sito dell'associazione
Visita il sito ufficiale

associazione Mario LanzaOgni anno, nel mese di Agosto, a Tocco Da Casauria in provincia di Pescara si tiene un festival di canto dedicato al tenore italo - americano Mario Lanza. L'omonima associazione ne cura l'organizzazione.
Per chi non conosce ancora l'artista, Mario Lanza nacque il 31 gennaio del 1921 a Filadelfia in una famiglia di umili emigrati italiani. Dopo i normali studi scolastici, si dedicò alle più svariate attività, mostrando soprattutto una particolare attitudine per le discipline sportive. Ma fu solo verso i diciannove anni che iniziò a dedicarsi al canto e prese a seguire le lezioni di Irene Williams, a quale, entusiasta delle sue non comuni doti vocali, volle farlo sentire al celebre direttore d'orchestra Serge Koussevitzky.

Leggi tutto...

Associazione l'Araba Fenice

Araba feniceAssociazione rivolta a favorire l'integrazione dei disabili psichici nel tessuto sociale ed a dare agli stessi spazio e voce per esprimere e comunicare le proprie esperienze emozionali, condividendo con gli altri i propri vissuti, facilitando i rapporti di relazione reciproca e di ascolto.
 
L'Araba Fenice è nata da un'idea degli operatori del Centro di Salute mentale di Tocco da Casauria che, in collaborazione con esperti di attività teatrali, sportive e ricreative, hanno deciso di offrire nuove possibilità di inserimento sociale ai pazienti attraverso l'attivazione di una serie di iniziative di cui essi possono usufruire.